fbpx

Asia lgbt+

Attualità
Politica
Primo Piano

Maldive: un paradiso tropicale solo se non sei LGBT+

Lunghe spiagge bianche, grandi lagune e un mare cristallino, quello che all’apparenza può sembrare il paradiso terrestre è in realtà un luogo dove le persone LGBT+ non sono ben accette. Le Maldive sono state aggiunte in una lista di destinazioni dove assolutamente non andare in vacanza. In realtà questa discriminazione non ha un forte impatto sul turismo, poiché all’interno dei resort e dei residence tutti i turisti sono benvenuti. Il problema è grave e reale per i cittadini e per i turisti potrebbe esserlo nelle città. Le isole sono sotto la Sharia Law, il che significa che essere LGBT+ alle […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica
Primo Piano

Brunei: George Clooney contro la pena di morte per le persone LGBT+

Il paese con lo stato dei diritti per le persone LGBT+ più preoccupante nel sud-est asiatico Il Brunei è una piccola nazione situata nell’isola del Borneo, divisa in due parti. Confina con la Malesia e affaccia sul mar Cinese Meridionale. È una Monarchia assoluta di carattere islamico (Sultanato). Nel 2014, il Brunei aveva annunciato che dal quel momento sarebbe stata imposta la legge della Sharia. Era prevista l’entrata in vigore il 3 aprile 2019. Il codice penale della Shariah imponeva punizioni tra cui la lapidazione per il sesso al di fuori del matrimonio, amputazione degli arti per furto e 40 frustate per il […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica
Primo Piano
Storia

Bangladesh: secondo la legge un uomo stuprato non merita giustizia

Uno Stato in cui l’estremismo religioso grava sui diritti LGBT+ Il Bangladesh è uno Stato dell’Asia che confina su tutti i lati con l’India tranne nell’estremo sud-est in cui confina con la Birmania. In Bangladesh il numero di devoti aderenti musulmani nel paese è cresciuto negli ultimi due decenni e con questo anche le forme di islam intolleranti ed estremiste sono in aumento. Spesso l’estremismo islamico è usato come propaganda politica, infatti in Bangladesh le istituzioni si servono della religione come strumento politico. La principale opposizione, il Partito nazionalista del Bangladesh (BNP), è un partito incline all’estremismo religioso. Si dice […]

Leggi tutto
Attualità
Cultura
Primo Piano

Oman: la doppia vita delle persone LGBT+

In uno Stato in cui l’apparenza è tutto, essere gay non è sempre facile L’Oman è uno Stato asiatico che si trova nella parte sud-orientale della penisola arabica.  In questo Paese la popolazione sembra essere più tollerante nei confronti della sessualità delle persone rispetto agli altri paesi del Golfo (Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Qatar), anche se per legge l’omosessualità rimane illegale. Nel settembre 2013, è stato annunciato che tutti i Paesi della Cooperativa del Golfo avevano concordato di discutere una proposta per elaborare un “test gay” inteso a individuare gli stranieri gay e impedire loro di […]

Leggi tutto
Uzbekistan LGBT+
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Uzbekistan: la comunità LGBT+ sceglie il suicidio

Continua il nostro viaggio in giro per il mondo alla scoperta della situazione dei #DirtittiLGBT – Oggi parliamo dell’Uzbekistan e della sua forte intolleranza nei confronti della comunità LGBT+.

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica
Storia

Kuwait: la scelta tra l’essere LGBT+ o essere liberi

Omosessualità in Kuwait: un reato da sei anni di carcere Questa rubrica che affronta ogni episodio un paese in cui essere LGBT+ è illegale ha conosciuto diversi paesi, e per quanto vi possano sembrare già tanti, purtroppo la lista è ancora lunga. Oggi parleremo del Kuwait. Il Kuwait è una nazione dell’Asia sud-occidentale, che probabilmente vi è nota per il petrolio. La questione del petrolio ha causato spesso guerre e disordini sociali sul territorio, di conseguenza la pace non è mai stata sovrana della nazione. Attualmente pare che il paese abbia trovato la propria serenità con una monarchia costituzionale, con […]

Leggi tutto
Attualità
Cinema
Cultura
Omobitransfobia
Politica

Birmania: verso la conquista dei diritti LGBT+

L’arte e l’amore sono gli ingredienti fondamentali per una società solidale ed inclusiva, ce lo insegna la Birmania. La Birmania (o Myanmar), ufficialmente Repubblica dell’Unione del Myanmar ha avuto molteplici dominazioni. Come la Mauritania dopo l’indipendenza dalle colonie inglesi, ha visto susseguirsi un governo, abbattuto da un colpo di stato e una dittatura militare. La Birmania è un paese multi-religioso, la religione maggiormente praticata è il Il buddhismo Theravāda, la più diffusa forma di buddhismo dell’Asia Meridionale. Sono presenti anche popolazioni cristiane e musulmane, le quali però si trovano di fronte a una persecuzione religiosa. Il governo militare ha revocato la […]

Leggi tutto