fbpx

gay

Attualità
Primo Piano
Tempo libero

Il primo corto Pixar, con un ragazzo gay come protagonista

Il nuovo corto Pixar dal titolo “Out” racconta la storia di Greg, un ragazzo gay che non sa come dire di Manuel ai suoi genitori.

Leggi tutto
stanley's mouth Espressione d'arte in 9:16
Attualità
Cinema
Cultura
Primo Piano
Recensioni

Stanley’s Mouth. Espressione d’arte in 9:16

Stanley’s Mouth è un film del 2015 diretto da Mike Retter. Girato con un budget quasi inesistente, ha vinto il premio ‘Best Form and Editing’ al North Portland Unknown Film Festival nel 2016. Disponibile su Amazon Prime Video. La trama Stanley (interpretato dall’omonimo Stanley Browning) è un ragazzo cristiano che entra nella scena gay e comincia ad esplorare la propria identità sessuale. Mentre i suoi ricordi d’infanzia bramano una connessione nostalgica con suo padre, la sua relazione con un altro ragazzo, Patch, diventa sempre più esauriente. Espressione d’arte in 9:16 Stanley’s Mouth è un’opera d’arte contemporanea che abbraccia l’amore e […]

Leggi tutto
J'ai tué ma mère Dolan
Attualità
Cinema
Cultura
Primo Piano
Recensioni

J’ai tué ma mère: il complesso di Edipo in chiave pop

J’ai tué ma mère è un film del 2009 scritto, diretto ed interpretato da Xavier Dolan, enfant prodige del cinema canadese. Il film fu selezionato nel 2009 per la Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes, dove vinse tre premi: Premio Art Cinéma, Premio SACD e Premio Regards Jeunes. Disponibile su Amazon Prime Video. Trama Hubert (Xavier Dolan) è un diciassettenne problematico, figlio di genitori separati e preda delle inquietudini tipiche della sua età. Da qui il rapporto tormentato con la madre Chantale (Anne Dorval) alla quale nasconde la sua omosessualità e il dolore represso, colpevolizzandola di non amarlo abbastanza. […]

Leggi tutto
coniugi mason circus of books
Attualità
Cinema
Cultura
Primo Piano
Recensioni
Storia

Circus of Books: non solo porno

Circus of Books è un documentario di Rachel Mason del 2019 disponibile su Netflix. La storia Nel 1982, Karen e Berry Mason decidono di rilevare il pornoshop “Book Circus”, cambiandone il nome in Circus of Books e aggiungendo, ai consueti articoli in vendita, romanzi di scrittori LGBTQ, libri di fantascienza, Bibbie e riviste di settore. Di religione ebraica, questa coppia di coniugi terrà segreta per anni la propria attività alla sinagoga, agli amici e ai familiari. Loro figlia – nonché regista – Rachel, in questo documentario, ci racconta la vita non solo dei suoi genitori, ma di due persone con […]

Leggi tutto
Attualità
Primo Piano

“Voi gay siete persone meravigliose e sensibili!” Davvero?

Buoni, simpatici e sensibili? Dietro lo schermo di una chat, tanti di noi gay sanno sfoggiare una malvagità d’animo che a confronto Selfini è Gandhi.

Leggi tutto
Sono idraulico non posso essere gay. In Nigeria un uomo si difende così dall'accusa di omicidio
Esteri
Omobitransfobia
Primo Piano

“Sono un idraulico, non posso essere gay!” E uccide l’uomo con cui prima era a letto

“Sono un idraulico! Non posso essere gay!”
Questa è la giustificazione usata da un uomo nigeriano per giustificare il proprio omicidio, avvenuto dopo un rapporto intimo con un altro ragazzo. ⤵

Leggi tutto
Summertime serie Netflix a tematica gay con un bacio omosessuale nel trailer
Attualità
Cinema
Primo Piano

Summertime di Netflix sarà una serie a tematica gay?

“Summertime” sarà la serie italiana che uscirà su “Netflix” il prossimo 29 aprile.
Dal trailer sembrerebbe che ci sia spazio per una storia d’amore gay.

Ma questo bacio omosessuale, è stato inserito nel video di lancio come segno di totale inclusione o sarà davvero una serie a tematica gay-friendly?
Scopriamolo insieme. ⤵️

Leggi tutto
Il coronavirus si espande e continuano a dare la colpa ai gay.
Attualità
Primo Piano

Il Coronavirus si espande e continuano a dare la colpa ai gay

Il #Coronavirus è diventato una minaccia mondiale molto seria.
E ci sono persone che, anziché aiutare ricercatori e medici per trovare un vaccino e cure certe contro il #Covid19, preferiscono trovare colpevoli inesistenti.

Dopo Rick Wiles, anche un Rabbino ortodosso israeliano e un Prete cristiano, hanno dato la colpa ai gay se il Coronavirus si è diffuso. ⤵

Leggi tutto