blog lgbt

Attualità
Esteri
Omobitransfobia
Politica
Primo Piano

Marocco: scappare per amarsi

Marocco, un altro paese che si aggiunge alla lunga lista di stati in cui i diritti LGBT+ non sono considerati diritti umani Il Marocco è una monarchia costituzionale e si trova nella parte nord-est dell’Africa. Non serve sottolineare, poiché ne stiamo parlando in questa rubrica, che in questo paese l’omosessualità è illegale. Dal 1956 data in cui, dopo diverse infiltrazioni coloniali e molteplici rivolte, il Marocco ha raggiunto l’indipendenza ed è stato messo per iscritto nel codice penale che essere LGBT+ è severamente proibito. Da quel momento l’articolo 489 del codice penale criminalizza gli “atti osceni contro natura con un […]

Leggi tutto
Cultura
Omobitransfobia
Politica
Storia

Senegal: l’infinita lotta per i diritti LGBT+

In Senegal i politici durante la campagna elettorale si mostrano a favore dei diritti LGBT+, ma non mantengono la parola data Con questa rubrica che in ogni episodio vi porta alla scoperta di un paese in cui essere LGBT+ è illegale, siamo arrivati alla dodicesima tappa. Ormai è quasi stancante leggere un infinito elenco di paesi nei quali l’omosessualità è ripudiata che sembra di leggere sempre la stessa storia, cambia solo il nome della nazione. Eppure è questo che deve suscitare in ognuno di voi: l’essere stanchi di ciò che accade, stanchi di sentire storie atroci di persone maltrattate, stanchi […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica
Storia

Kuwait: la scelta tra l’essere LGBT+ o essere liberi

Omosessualità in Kuwait: un reato da sei anni di carcere Questa rubrica che affronta ogni episodio un paese in cui essere LGBT+ è illegale ha conosciuto diversi paesi, e per quanto vi possano sembrare già tanti, purtroppo la lista è ancora lunga. Oggi parleremo del Kuwait. Il Kuwait è una nazione dell’Asia sud-occidentale, che probabilmente vi è nota per il petrolio. La questione del petrolio ha causato spesso guerre e disordini sociali sul territorio, di conseguenza la pace non è mai stata sovrana della nazione. Attualmente pare che il paese abbia trovato la propria serenità con una monarchia costituzionale, con […]

Leggi tutto
Attualità
Cinema
Cultura
Omobitransfobia
Politica

Birmania: verso la conquista dei diritti LGBT+

L’arte e l’amore sono gli ingredienti fondamentali per una società solidale ed inclusiva, ce lo insegna la Birmania. La Birmania (o Myanmar), ufficialmente Repubblica dell’Unione del Myanmar ha avuto molteplici dominazioni. Come la Mauritania dopo l’indipendenza dalle colonie inglesi, ha visto susseguirsi un governo, abbattuto da un colpo di stato e una dittatura militare. La Birmania è un paese multi-religioso, la religione maggiormente praticata è il Il buddhismo Theravāda, la più diffusa forma di buddhismo dell’Asia Meridionale. Sono presenti anche popolazioni cristiane e musulmane, le quali però si trovano di fronte a una persecuzione religiosa. Il governo militare ha revocato la […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Mauritania: vietato essere amici con le persone LGBT+

In Africa i diritti LGBT+ sembrano diventare sempre più un’utopia La Mauritania è stata sotto l’occupazione francese fino al 1958, quando finalmente ha guadagnato l’indipendenza. Negli anni sessanta del novecento si instaurò un primo governo, ma la francia continuava a controllare l’economia del paese. Anche dopo l’indipendenza le acque non si calmarono e dopo una dittatura militare si susseguirono diversi colpi di stato dal 2005 al 2008. La stabilità politica è stata raggiunta nel 2010 quando Mohamed Ould Abdel Aziz è stato eletto presidente, ma la lotta al terrorismo è ancora in corso. Anche in questo Stato, la sopravvivenza non […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Bhutan: la conquista dei diritti LGBT+

Il Bhutan ha scelto di interrompere il silenzio e mostrarsi vicino alla comunità LGBT+ In questa rubrica si parla di stati in cui l’omosessualità è illegale e punita dalla legge, ma oggi mi sembra giusto parlare di una piccola nazione che è riuscita da poco a fare un passo avanti nella lotta per la conquista dei diritti LGBT+. Parlando di attivismo è necessario riconoscere i risultati, per comprendere che continuando a lottare si può davvero raggiungere il traguardo, anche se sembra molto lontano Il Paese in questione è il Bhutan, un piccolo stato dell’Asia situato nella catena himalayana. Dal 2007 […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia

Zimbabwe: vivere con la paura di essere LGBT+

In paesi come lo Zimbabwe la pena di morte per l’omosessualità sembra ancora un’ipotesi valida Parlando di uno stato Africano non è sorprendente il fatto che in passato lo Zimbabwe sia stato una colonia inglese. Come già detto negli episodi precedenti di questa rubrica (che puoi trovare qui), durante l’epoca del colonialismo inglese è stato messo per iscritto il Codice penale della nazione. Quindi i diritti peri quali combattiamo ancora al giorno d’oggi certamente non hanno il loro spazio in un codice del novecento. Dopo la morte del Presidente Robert Gabriel Mugabe, che negli anni aveva spesso fatto violente dichiarazioni […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia

Ghana: nessun diritto per le persone LGBT+

In caso vi siate persi l’episodio precedente cliccate qui In Ghana gli uomini sono spesso obbligati a spogliarsi e simulare scene gay Il Ghana, così come molti paesi africani, è stato una colonia inglese, fatto che incide molto sulla stesura del Codice Penale. Gli inglesi infatti si sono occupati di mettere per iscritto le leggi, fermandole nel tempo. Le maggior parte delle nazioni africane, una volta insorte, hanno scelto di non riscrivere un codice dall’inizio, ma al massimo di apportare delle piccole modifiche all’originale. Questo però significa che le leggi del codice penale che non sono state modificate risalgono agli anni […]

Leggi tutto
Nuova Redazione Gaypress.it
Attualità

Stiamo cercando proprio te per la nuova redazione di GayPress

GayPress.it sta rinascendo e guarda al futuro senza però dimenticare le proprie radici, ma per crescere ha bisogno di te, sì proprio di te che adori scrivere, che sai fare video, che ami fare interviste ai tuoi personaggi preferiti e che come noi tutti ti batti per i diritti LGBT+ del popolo arcobaleno in Italia e nel mondo intero. Scrivere per GayPress sarà bello, sarà appagante e ti darà la possibilità di partecipare ancora più attivamente alla vita culturale, e politica di chi ha a cuore i diritti di uguaglianza e di libertà di amare del popolo arcobaleno? Di cosa […]

Leggi tutto