fbpx

hiv

Fabio-Tuiach-e-il-suo-post-social-i-froci-hanno-l-HIV-utilizzando-fotpo-di-Rocco-Casalino
Attualità
Politica
Primo Piano

“I froci hanno l’HIV.” Fabio Tuiach continua a seminare odio sui Social. Ecco il post discriminatorio

Fabio Tuaich colpisce ancora le persone LGBTQ+
Secondo lui, infatti, tutti i gay hanno l’HIV.
Leggiamo insieme cosa ha postato recentemente sui Social.

Leggi tutto
Attualità
Primo Piano
Salute

Tanzania: sanità vietata alle persone LGBT+

Centinaia di attivisti LGBT+ in Tanzania si sono nascosti dopo che un alto funzionario ha annunciato una task force con l’obiettivo di identificare e punire i gay a Dar es Salaam.

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica
Primo Piano

Liberia: lo Stato contro i diritti LGBT+

L’ultimo paese africano che ha cercato di approvare nuove leggi contro i diritti LGBT+ La Liberia è uno Stato dell’Africa Occidentale, confinante a nord con Sierra Leone e Guinea, e ad est con la Costa d’Avorio. I liberiani hanno affrontato molte sfide, causate in gran parte dai conflitti armati del paese dal 1989 al 1997 e dal 1999 al 2003. Molti hanno difficoltà a finire la scuola, a trovare o mantenere un lavoro e hanno un accesso limitato a rifugi sicuri, cibo e altre necessità di base. Per le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender, queste sfide sono aggravate dalla discriminazione sociale e legislativa che devono affrontare. […]

Leggi tutto
hiv covid
Attualità
Primo Piano

Altro che punizione divina! I sieropositivi in terapia sembrano immuni al Covid-19

Sarebbe ora di smetterla con superstizioni medievali e amici immaginari. Considerando i fatti, rappresentano il virus più difficile da debellare.

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Primo Piano
Salute

Covid-19 la speranza dall’HIV!

Può una cura contro l’HIV essere efficace anche contro il Covid-19? L’AIFA, l’Ospedale Cotugno di Napoli e il TGLeonardo ci spiegano meglio come.

Leggi tutto
Attualità
Esteri
Omobitransfobia
Politica
Primo Piano

Marocco: scappare per amarsi

Marocco, un altro paese che si aggiunge alla lunga lista di stati in cui i diritti LGBT+ non sono considerati diritti umani Il Marocco è una monarchia costituzionale e si trova nella parte nord-est dell’Africa. Non serve sottolineare, poiché ne stiamo parlando in questa rubrica, che in questo paese l’omosessualità è illegale. Dal 1956 data in cui, dopo diverse infiltrazioni coloniali e molteplici rivolte, il Marocco ha raggiunto l’indipendenza ed è stato messo per iscritto nel codice penale che essere LGBT+ è severamente proibito. Da quel momento l’articolo 489 del codice penale criminalizza gli “atti osceni contro natura con un […]

Leggi tutto
HIV Guarito un uomo sieropositivo di Londra: Adam Castillejo è il secondo al mondo
Attualità
Salute

HIV: un uomo di Londra è il secondo caso al mondo di guarigione dal virus

Dall’HIV è guarito Adam Castillejo ed è il secondo caso al mondo!
Dopo un trapianto di cellule staminali è riuscito a sconfiggere il virus.
Ma a questo trattamento si possono sottoporre tutti i malati di AIDS?
Leggiamo la storia di Adam per fare un po’ di chiarezza a riguardo. ?

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia

Zambia: nessun diritto per le persone LGBT+

Questo articolo fa parte di una rubrica, per leggere l’articolo precedente clicca qui. Molti stati africani sono stati colonie inglesi durante il novcento, questo ha influenzato le leggi sull’omosessualità. L’omosessualità in Zambia è illegale dal 1911. Le colonie Inglesi hanno permesso che diventasse formalmente illegale e dopo l’indipendenza del 1964 le leggi sull’omosessualità sono rimaste invariate. Questo paese è stato a lungo meta di missionari Evangelici fondamentalisti e certamente questa influenza ha inciso sugli atteggiamenti sociali dello Zambia verso l’omosessualità. Il codice penale afferma: “Qualsiasi persona abbia una conoscenza carnale di qualsiasi persona contro l’ordine della natura; oppure consenta ad […]

Leggi tutto
Cultura
Recensioni

POSE, una serie vicina a noi

Due settimane fa, una coppia di amici mi ha fatto scoprire una serie televisiva molto avvincente e LGBT friendly al 100%. Quale? Si tratta di POSE visibile su Netflix. La storia è ambientata nella New York del 1987, tra gli sfarzi e gli eccessi dell’ascesa Hyppie e la diffusione colorata e sfrontata della sottocultura LGBT+, conosciuta anche come “ball culture” dalla quale, Madonna prese lo spunto per la sua “VOGUE”. La serie inizia con un giovane ballerino senza fissa dimora, Damon che viene notato dalla star di uno spettacolo di drag-queen, la quale lo invita ad entrare in un vibrante […]

Leggi tutto