aggressione omofoba

Attualità

Algeria: nessun valore per la vita delle persone LGBT+

Una mascolinità tossica promuove un atteggiamento violento nei confronti delle persone LGBT+ L’Algeria si trova nell’Africa del nord e la maggior parte del suo territorio è occupata dal deserto del Sahara. La sua capitale è Algeri, una città multietnica, ma decisamente poco inclusiva. Nella Repubblica Democratica algerina, infatti, l’omosessualità è dichiarata illegale dal Codice Penale. Ogni volta che riporto scritto un articolo di un codice penale di qualche paese che definisce l’omosessualità illegale provo dolore. Con questi articoli si impedisce l’amore nei confronti di se stessi e degli altri, non puoi amare nessuno e non puoi amarti, perché la legge […]

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Egitto: nessun diritto per le persone LGBT+

La violenza contro le persone LGBT+ in Egitto è approvata dal governo L’Egitto è una repubblica semipresidenziale che si trova nell’Africa nord-orientale ed è uno dei paesi più popolati dell’Africa. Le istituzioni non hanno nessun interesse nel tutelare i diritti LGBT+: la mentalità comune è fortemente conservatrice e incentrata sul patriarcato. In realtà né la Costituzione né le leggi trattano il tema dei diritti LGBT+. Per arrestare le persone LGBT+ si usa una vecchia legge contro la prostituzione del 1961, dove a essere incriminati come reati minori sono “la dissolutezza abituale” che viene tradotto con: “hai fatto sesso omosessuale ripetuto […]

Leggi tutto
Uzbekistan LGBT+
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Uzbekistan: la comunità LGBT+ sceglie il suicidio

Continua il nostro viaggio in giro per il mondo alla scoperta della situazione dei #DirtittiLGBT – Oggi parliamo dell’Uzbekistan e della sua forte intolleranza nei confronti della comunità LGBT+.

Leggi tutto
Attualità
Omobitransfobia
Politica

Somalia: pena di morte per le persone LGBT+

Essere gay in Somalia può costarti la vita La Somalia prima di conquistare l’indipendenza ha subito diverse dominazioni, durante le quali le leggi sull’omosessualità sono spesso variate. Durante l’impero ottomano l’omosessualità era completamente legale, così come sotto il regime fascista nel 1941. Le leggi contro la comunità LGBT+ sono state introdotte solo sotto la dominazione Inglese. Dopo l’indipendenza del 1964 entrò in vigore il codice penale della nuova Repubblica che ad oggi è rimasto invariato. L’articolo 409 del codice penale somalo afferma che un rapporto sessuale con una persona dello stesso sesso è punito con la reclusione da tre mesi […]

Leggi tutto
Attualità

Uganda: nessun diritto per le persone LGBT+

  Questo è il secondo episodio di una rubrica, in caso vi foste persi il primo potete leggerlo cliccando qui È di fondamentale importanza conoscere la situazione sociale di un paese, come si è evoluto e quali cambiamenti ha subito. È importante la comprensione degli avvenimenti di un paese, non per giustificare ciò che accade, ma sapere da dove partire per ricominciare a costruire un mondo libero. Oggi parleremo dell’Uganda: I diritti LGBT+ nella storia dell’Uganda: L’Uganda ha una grande storia coloniale alle spalle, ma già dal periodo precedente alle colonie l’omosessualità era ripudiata in difesa di una presunta africanità. I […]

Leggi tutto
Ragazza lesbica picchiata a Potenza da due ragazzini perde i sensi
Attualità
Omobitransfobia

Ragazza lesbica picchiata a potenza per strada

Ragazza lesbica picchiata a Potenza per strada da due ragazzi che prima, l’hanno insultata verbalmente e poi, hanno iniziato a riempirla di botte. Giulia Ventura è il nome della ragazza lesbica picchiata in strada a Potenza che, qualche sera fa, è stata aggredita nel capoluogo di provincia lucano solamente per via dei suoi gusti sessuali. A denunciare l’orrenda vicenda è stata proprio Giulia che, dopo averci pensato un po’, ha deciso di rendere pubblico, tramite i social, quello che le è accaduto mentre stava passeggiando per le vie della sua città. Calci e pugni su tutto il corpo fino a perdere […]

Leggi tutto
Ragazzo gay picchiato a Lecce per aggressione omofoba da quattro ragazzi
Attualità
Omobitransfobia

Aggressione omofoba nel Salento: l’identikit dei ragazzi

L’aggressione omofoba avvenuta il 10 agosto 2019 a Santa Cesarea Terme in provincia di Lecce, per molte associazioni LGBT+, è il pestaggio ai danni di un ragazzo omosessuale più violenta del 2019. La notizia della brutale aggressione si è diffusa a livello nazionale e solamente a distanza di cinque mesi, si è arrivati ad avere l’identikit degli aggressori. Aggressione omofoba: ecco l’identikit dei “bravi” ragazzi Quattro dei cinque aggressori omofobi, come viene riportato dal “Corriere”, parrebbero essere figli di buone e “rispettabili” famiglie milanesi. I loro nomi sono: Bruno Furiosi, Stefano D’Angelo, Christian Binelli e Riccardo De Feo. Sembrerebbe, invece, ancora […]

Leggi tutto