fbpx

Pride

Attualità
Primo Piano

Ambra Agiolini salva grazie alla comunità LGBTQ+”

Ambra Angiolini, da anni in campo per le battaglie a favore della comunità Lgbtq+, ringrazia per essere stata salvata dalla stessa comunità.

Leggi tutto
Pride gaypress
Attualità
Cinema
Cultura
Primo Piano
Recensioni

Pride!

Pride è un film del 2014 diretto da Matthew Warchus. È stato premiato come miglior film ai British Indipendent Film Awards, ha vinto la Palma Queer al Festival di Cannes nel 2014 nella sezione Quinzaine des Réalisateurs ed ha ricevuto la candidatura al Golden Globe come miglior commedia nel 2015. Disponibile su Amazon Prime Video. Pride di Londra 1984 Mark Ashton (Ben Schnetzer), giovane attivista gay e membro della Young Communist League, inizia a sostenere un lotta che vede uniti minatori, vessati dalle scelte politiche della premier Margaret Thatcher e persone gay e lesbiche, vittime dello stesso sistema. Preso dall’entusiasmo […]

Leggi tutto
Pride-Month-2020-iniziative-online-per-il-mese-del-Pride-Gaypress.it
Attualità
Primo Piano

Il Pride Month 2020 sarà globale e virtuale

Siamo entrati ufficialmente, già da qualche giorno, nel “Pride Month”.
Un mese del Pride, questo del 2020, un po’ diverso dal solito.
Scopriamo insieme perché e quali sono le nuove iniziative. 👇

Leggi tutto
Attualità
Life & Style
Omobitransfobia
Salute

Pride. Tu perché (non) ci vai?

Pochi temi gay dividono gli stessi gay come il Pride. C’è chi non ne salta uno, chi partecipa col pensiero, e chi li condanna pur non essendoci mai stato. Ognuno ha la sua idea. Ecco la mia. Il Pride, in un certo senso, è il nostro giorno della memoria. Si celebrano, sì, la diversità e l’amore. Si ricordano le persone non eterosessuali umiliate, vessate o addirittura uccise in passato e ancora oggi, in Italia e nel mondo, per il solo fatto di non essere eterosessuali. Ma prima di ogni cosa, si celebra e si chiede il diritto di vivere senza persecuzioni di […]

Leggi tutto
Attualità
Politica

Meloni, contrastare il Pride e incoraggiare i diritti?

Strategia del 2020 o ennesima tela del ragno? È davvero credibile Fratelli d’Italia come paladina delle leggi contro l’omofobia? Chissà, forse approfittando dei sondaggi che, bontà loro, la accreditano come futuro leader della destra, Georgia Meloni ha voluto giocare d’anticipo. E ha incaricato un suo fidato di sferrare il primo degli attacchi contro i Pride targati 2020. Così, in Toscana, il presidente del gruppo Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale, Paolo Marcheschi, ha rilasciato una dichiarazione che, dimenticando le aggressioni verbali di un tempo, cerca di farsi passare come un ragionamento articolato. «Ogni anno si apre il dibattito sulla concessione del […]

Leggi tutto