fbpx

Ghana: nessun diritto per le persone LGBT+

In caso vi siate persi l’episodio precedente cliccate qui

In Ghana gli uomini sono spesso obbligati a spogliarsi e simulare scene gay

Il Ghana, così come molti paesi africani, è stato una colonia inglese, fatto che incide molto sulla stesura del Codice Penale. Gli inglesi infatti si sono occupati di mettere per iscritto le leggi, fermandole nel tempo. Le maggior parte delle nazioni africane, una volta insorte, hanno scelto di non riscrivere un codice dall’inizio, ma al massimo di apportare delle piccole modifiche all’originale. Questo però significa che le leggi del codice penale che non sono state modificate risalgono agli anni cinquanta del novecento, quindi hanno bisogno di essere aggiornate.

Ora la situazione già difficile dei diritti delle persone LGBT+ in Ghana continua a peggiorare. In questo paese se sei omosessuale sei punito con 3 anni di reclusione, ma la pena non è solo questa. In Ghana, infatti, non è solo la legge a ripudiare l’omosessualità, ma la società stessa non ti rispetta. sono ormai all’ordine del giorno le storie di persone cacciate di casa o dal lavoro, discriminate, picchiate o violentate solo perché non eterosessuali.

L’associazione Human Rights Defender Ghana ha riportato un violento episodio avvenuto in Ghana recentemente. Con un app di appuntamenti un gruppo di malviventi ha attirato diversi uomini in un appartamento di Accra e li ha chiusi in bagno. Una volta raggiunto il numero di uomini ritenuto sufficiente, li hanno rapinati e costretti a spogliarsi. Sono stati poi obbligati a baciarsi e accarezzarsi mentre venivano scattate foto e girati video che sono stati caricati online per ricattarli.

Può sembrare un episodio fuori dal normale, eppure non è la prima volta che due uomini vengono costretti a spogliarsi davanti ad una telecamera. Tutte queste azioni che a noi sembrano brutali e difficili da immaginare, in Ghana sono molto frequenti.

Certamente anche le comunità cristiane e musulmane ghanesi, che hanno più volte chiesto allo Stato di usare la mano pesante contro quello che definiscono “un atto demoniaco”, sono da colpevolizzare per questi episodi. Ad esempio il reverendo Stephen Wengan ha affermato “se l’omosessualità continuerà ad essere tollerata, presto la razza umana si estinguerà”.

 

Attivismo:

È già stato nominato il gruppo di giornalisti Human Rights Defenders Ghana, che si occupa di proteggere le minoranze discriminate in questa nazione. Il lavoro di queste persone è molto importante e ogni giorno non lascia passare inosservate le molteplici violazioni dei diritti. In un paese in cui sembra regnare il silenzio, questi giornalisti urlano.

Un’ altra associazione che non si può non nominare è Gay and Lesbian of Ghana questi gruppi agiscono nascosti, la maggior parte online e cercano di organizzare marce o incontri, ma se vengono scoperti dal governo qualsiasi evento viene cancellato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *