fbpx

Aggressione omofoba a Roma, a colpi di pala, ai danni di coppia gay (il video)

Aggressione omofoba a Roma ai danni di una coppia omosessuale, avvenuta dopo ripetuti insulti e percosse.

Ennesimo episodio di omofobia avvenuto in un paese a pochi chilometri dalla capitale.
Domenica quattordici giugno un uomo sui cinquant’anni ha bussato alla porta di casa di due fidanzati.
Ha cercato di entrare in casa per malmenare la coppia, ma non essendoci riuscito ha iniziato a gridare una serie di insulti omofobi, per poi spintonare uno dei due ragazzi.
I due giovani hanno provato a chiamare le forze dell’ordine, ma con scarsi risultati.

Il cinquantenne batte in ritirata e proprio mentre i due conviventi pensavano di rilassarsi ecco che ritorna il “nostro amico”.
Questa volta però, con sé, ha un bastone per cercare di forzare la porta di casa.
Astuto il “somaro” a non presentarsi a mani vuote, ma finalmente, interviene la pubblica sicurezza e l’aggressore viene allontanato.
La coppia omosessuale ha sporto diverse denunce alle forze dell’ordine, dal momento che l’uomo li sta importunando da diverso tempo.
Purtroppo, però, non sono valse a nulla.

L’aggressore è ancora libero e ha provato un nuovo attacco ai danni della coppia.

Aggressione omofoba a Roma ai danni di una coppia omosessuale:
Un uomo minaccia verbalmente e con una pala due ragazzi ed è ancora libero!

L’aggressione omofoba in provincia di Roma stava per finire davvero male, per fortuna, uno dei due ragazzi, se la cava “solo” con qualche contusione.

Uomo-aggredisce-a-colpi-di-pala-coppia-gay-in-provincia-di-Roma-il-videoDopo gli eventi che avete letto qualche riga sopra, come riporta il sito “Gaycenter.it”, la coppia ha chiamato il numero verde 800 713 713 di “Gay Help Line” per denunciare l’ultima terribile aggressione.
Nello specifico, un paio di giorni dopo l’ultimo attacco da parte dell’uomo, il cinquantenne ha cercato di aggredire a colpi di pala la coppia gay.
Scena poi ripetutasi qualche giorno dopo, come si vede nel video, con l’aggiunta di insulti omofobi.

Come scrive giustamente Fabrizio Marrazzo, portavoce di “Gay Center”, urge una legge seria contro l’omofobia.
Non è possibile, infatti, che nel 2020 in un paese che si dichiara civile, ci siano ancora scene di odio che rimangono impunite.
L’aggressore, se ve lo state domandando, è ancora libero come una libellula e ogni volta che incontra per strada la coppia cerca di importunarla.
Mentre la CEI dichiara che una legge contro l’omobitransfobia è inutile, ci sono giovani che vivono situazioni del genere quotidianamente e più di 20.000 persone LGBTQ+ (solo in Italia) che ogni anno chiamano il servizio “Gay Help Line” per denunciare violenze.

Pertanto ci domandiamo: siete proprio sicuri che questa legge che condanna gli atti di omofobia è così inutile?!

 

Simone D’Avolio

2 commenti su “Aggressione omofoba a Roma, a colpi di pala, ai danni di coppia gay (il video)

Comments are closed.