TDoR: Transgender Day Of Remembrance. Cos’è e perché è importante.

tdor2019-gaypress
Il Prossimo 20 Novembre celebreremo in tutto il mondo il TDoR: Il Transgender Day Of Remembrance.
Conosciamone la storia.
Gwen Smith

Il Transgender Day of Remembrance o TDoR è una ricorrenza della comunità LGBT+ che ha come scopo quello di commemorare le vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender (comunemente e tristemente conosciuto anche come transfobia). L’evento, che si celebra il 20 novembre a livello internazionale, venne introdotto da Gwendolyn Ann Smith (in foto a lato) per ricordare Rita Hester, assassinata nel 1998 proprio a ridosso della data in cui oggi si celebra la ricorrenza. Gwendolyn diede avvio al progetto web “Remembering Our Dead” nel 1999 – un anno dopo l’accaduto – e organizzò una veglia a lume di candela a San Francisco, famosa per essere la “casa” di una grande popolazione LGBT+. Da allora l’evento è cresciuto fino a comprendere commemorazioni in centinaia di città in tutto il mondo.

  • E in Italia cosa facciamo per commemorare questo giorno?
In diverse città italiane, ogni anno, è organizzata una commemorazione.  Roma, in questo caso, continua a coprire il ruolo di capitale italiana, e commemora il ricordo – tristissimo – della morte (per omicidio) di Andrea Oliviero. Le Celebrazioni per il TDoR si tengono presso la Stazione di Roma Termini oltre che alla Gay Street. Torino non è da meno: organizza infatti ogni anno la Trans Freedom March per le strade del centro.
  • Storia Italiana del TDoR.
Il 20 novembre 2016, anche a Sanremo è stato celebrato il TDoR: un evento completamente dedicato alla causa transgender che è stato il primo e il più grande evento del genere mai organizzato a Imperia. Il tutto è stato organizzato dal Movimento Imperiese Arcobaleno (comitato territoriale Arcigay Imperia) e AGedO che hanno fatto un ottimo lavoro e hanno portato avanti un’opera di sensibilizzazione che tutt’oggi continua.
Sempre a Roma, nel 2017 il TDoR si è svolto nel luogo del ritrovamento del corpo di una giovane ragazza trans nei pressi della Metro Eur Magliana. L’omicidio, che ha sconvolto la comunità LGBT+ romana, ha portato un grande numero di persone a riunirsi il 19 dicembre alle ore 20:00 nel Parco del Turismo – dove fu stato ritrovato il cadavere – grazie anche all’appello partito da Gay Center ed Arcigay, co-promotori dell’evento.
  • Cronaca presente.
L’ultimo fatto di triste e macabra cronaca, ci riporta a Roma, il 1 Aprile di questo stesso anno, dove in un giardino pubblico – Ipazia d’Alessandria – in Via Franco Angeli, è stato ritrovato il corpo (in stato di decomposizione) di una transgender di origini africane. Gli inquirenti non hanno ancora fatto chiarezza sull’accaduto, ma le ipotesi – tra omicidio e malore tutti legati alla prostituzione illegale – sono tante. Se volete approfondire l’argomento, possiamo consigliarvi di cliccare qui.
  • Eventi di commemorazione TDoR 2019 in Italia
Anche quest’anno gli eventi organizzati in Italia per il TDoR sono tanti e in varie città della nostra bella penisola. Per una lista completa vi invitiamo a cliccare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *