Nuovo anno e nuove speranze: e i diritti LGBT+?

diritti LGBT - in Italia - gaypress
Articolo pubblicato su IlPuntoH.com che riportiamo qui per scopi informativi.

Un nuovo anno che si porta dietro problemi e dissapori da quello appena passato. Un 2020 che non si apre proprio bene a causa di un panorama di violenza e di intolleranza nei confronti del popolo LGBT italiano, e non che il 2019 abbia visto una chiusura felice, ma se c’è una cosa che ho imparato a mie spese, è che non bisogna mai arrendersi e mai smettere di sperare in un futuro migliore.

Il 2020 non ci ha ancora dato notizie certe sulla discussione della famosa proposta di legge contro i reati da Omofobia e Transfobia. Ma dove ci eravamo lasciato?

Come avevo avuto modo di dire qui, anche grazie ad una piccola e veloce intervista a Fabrizio Marrazzo di Gaycenter, il DDL Maiorino ha bisogno di essere adattato ad una sempre più moderna società LGBT+ italiana.

Sbirciando in giro sui calendari ufficiali del Senato, non ci sono ancora date definite per una nuova sessione di lavoro sul DDL Maiorino, perché a quanto pare la commissione deve riunirsi nuovamente per ri-discutere il testo base e apportare le modifiche necessarie.

Ci si aspetta novità entro fine mese perché i lavori al Testo del DDL contro l’Omotransfobia possano riprendere al più presto e si arrivi a breve ad avere una vera e propria legge a tutela del popolo LGBT+.

E a tutti quelli che come la Meloni and company si battono …  continua a leggere l’articolo qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *