fbpx

Settimana di azione contro il razzismo e l’omotransfobia: gli appuntamenti Social di Gay Center e Gay Help Line

Su Gay Center e Gay Help Line con UNAR convegni contro omofobia e razzismo dal 22 al 27 marzo 2021

Per la settimana contro il razzismo ci saranno 8 convegni contro omofobia (omotransbilesbofobia) e razzismo. Si chiama LGBT&Racism Lab l’iniziativa promossa da Gay Center e Gay Help Line con il sostegno di Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali). Questo progetto è nato con l’obiettivo di promuovere azioni contro le discriminazioni etnico-razziali e l’omotransfobia in Italia.

Il programma si è aperto domenica 21 marzo con l’incontro Odio e pregiudizio: il ruolo dell’OSCAD e la collaborazione con Gay Help Line, volto a raccontare il lavoro delle due realtà che operano nel sociale a contrasto delle discriminazioni. Durante il convegno il Ministero degli interni il dott. Stefano Chirico – Direttore segreteria OSCAD – Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori ha dichiarato:

“Una legge che riconosce il crimine d’odio anche per l’omotranfobia permetterebbe di raccogliere dati statistici più precisi, differenziandoli dai crimini più generici. Nell’atto pratico permetterebbe alle forze dell’ordine di intervenire in maniera diversa applicando la legge per i singoli casi. Oggi è possibile distinguere in crimini d’odio per razza e religione ma per l’omotransfobia ancora no”.

Il calendario dei convegni contro omofobia e razzismo

Gli appuntamenti con i convegni contro omofobia e razzismo proseguono oggi, mercoledì 24 marzo 2021, con Transessualità e razzismo. I convegni aperti al pubblico si concludono giovedì 25 marzo, ore 19.00, in diretta Instagram con “Calcio, Razzismo e Omotransfobia”: attraverso i vari protagonisti sportivi a partire dal calciatore gay di Serie A Thomas Hitzlsperger fino a Carolina Morace, calciatrice e allenatrice lesbica di Lazio Women, si parlerà di come il mondo del calcio è ancora discriminante verso la comunità LGBT+ (Lesbica, Gay, Bisex e Trans), ma anche dei pochi esempi postivi come il caso dello spot gay friendly della squadra femminile della Juventus.

Nelle giornate di venerdì 26 e di sabato 27 marzo 2021, invece, ci saranno 2 laboratori: Quello del primo giorno è rivolto agli Under 27 alle ore 18:00  su Google Meet. Il secondo, invece, dedicato agli Under 20 alle ore 16:30 sempre sulla piattaforma video di Google.

Calendario completo sui convegni contro omofobia e razzismo

Sabato 20 marzo // h 16:30 // Google Meet. Laboratorio Under 27 rivolto a persone Trans

Domenica 21 marzo // h 19:00 // in diretta Facebook. LGBT e Razzismo, introduce Pietro Turano, vicepresidente Arcigay Roma. Intervengono Alessandra Rossi – Responsabile Operativa Gay Help Line Stefano De Chirico – Direttore OSCAD – Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori

Lunedì 22 marzo // h 19:00 // in diretta Instagram. La doppia discriminazione all’interno dei sistemi di accoglienza per le persone LGBT. Interviene Sonia Minnozzi – responsabile mediazione Gay Help Line e Arcigay Roma

Martedì 23 marzo // h 19:00 // in diretta Instagram. Lesbofobia e razzismo: una tripla discriminazione, interviene Lucia Caponera, Presidente Differenza Lesbica Roma

Mercoledì 24 marzo // h 19:00 // in diretta Instagram. Transessualità e razzismo, interviene Rachele Giuliano – Arcigay Roma e Richard Bourelly – Azione Trans

Giovedì 25 marzo // h 19:00 // in diretta Instagram. Sport, razzismo e LGBT, interviene Francesco Angeli – Arcigay Roma e Marco Arlati – responsabile sport Arcigay

Venerdì 26 marzo // h 18:00 // Google Meet. Laboratorio a persone Under 27

Sabato 27 marzo // h 16:30 // Google Meet. Laboratorio rivolto a persone Under 20

Per partecipare scrivere all’indirizzo email: http://gaycenter.it/razzismo e collegarsi alle pagine instagram @gaycenter e facebook: Gay Center

Dichiarazione Gay Center e Gay Help Line

“Il 21 marzo in tutto il Mondo si celebra la giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, istituita dalle Nazioni Unite nel 1996. È stata scelta simbolicamente la data del 21 marzo per ricordare il giorno in cui persero la vita 69 dimostranti, uccisi in pieno apartheid da 300 poliziotti bianchi. In occasione di questa giornata abbiamo voluto organizzare degli incontri aperti a tutti e tutte. Attraverso questi incontri si affronta un tema importante per la nostra comunità LGBT+ che ci vede sempre più legata a tutte quelle persone che ogni giorno perseguono la lotta al pregiudizio. Sensibilizzare sull’inclusione sociale di tutte le differenze è da sempre il tema su cui ci battiamo e che oggi acquisisce ancora più senso e significato in un periodo così incerto e carente di valori.”

 

 

 

Simone D’Avolio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *