fbpx

Una nuova ricerca Europea mostra lo stato attuale dei Diritti LGBT+ nella UE

SITUAZIONE DIRITTI LGBT IN EUROPA

E purtroppo c’è ancora tanto da fare!

Riportiamo in maniera integrale l’articolo pubblicato dalla Rivista onLine IlPuntoH.com così come autorizzati dal caporedattore del sito.

 

“Meritiamo di sentirci al sicuro nel nostro paese senza aver paura di tenerci per mano con il nostro partner. Oggi questa non è una realtà. “

Questo è ciò che una delle 140.000 persone LGBT+ intervistate in Europa, Macedonia Settentrionale, Serbia e Regno Unito ha aggiunto al suo sondaggio prima di consegnarlo alla FRA – The European Agency for Human Fundamental Rights – che ha pubblicato dati interessanti sulla qualità della vita della popolazione LGBT+ europea.

La ricerca, chiamata A long way to go for LGBTI equality, ha toccato punti diversi e interessanti relativi alla qualità della vita di una persona queer e ai suoi diritti umani fondamentali nella Comunità Europea.

I dati mostrati in questo sondaggio sono stati confrontati con un sondaggio analogo del 2012. Ciò che è molto preoccupante, è la percentuale di persone LGBT+ che subisce discriminazioni nella vita normale o anche quando si cerca lavoro.

Schermata 2020-05-14 alle 11.25.52.png

Ora, se è vero che la discriminazione basata sull’orientamento sessuale o sul genere ha una percentuale inferiore a quella del 2012 per quasi tutti i gruppi intervistati, le persone trans hanno subito un aumento delle discriminazioni dal 2012 e ciò che preoccupa di più, sono i risultati del grafico seguente, che mostra come nessun miglioramento sia stato fatto dal 2012 in tutta Europa, quando si parla di discriminazione sul posto di lavoro.

Schermata 2020-05-14 alle 11.26.15.png

Un altro risultato sorprendente, è il …. CONTINUA A LEGGERE QUI

 

Un commento su “Una nuova ricerca Europea mostra lo stato attuale dei Diritti LGBT+ nella UE”

Comments are closed.