fbpx

Napoli, ragazza fa sorpresa alla compagna: una storia non a lieto fine. L’intervista alla protagonista della vicenda diventata virale

Ragazza di nome Roberta fa sorpresa compagna fuori dal MC Donald's di Torre Annunziata a Napoli

Qualche settimana fa a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, una ragazza ha voluto fare una sorpresa alla propria compagna per riappacificarsi dopo una litigata. Checché se ne dica, o se ne scriva, anche alle coppie LGBT+ capita di litigare. Nonostante ci siano persone che hanno avuto da sindacare anche su questo, come se discutere con il proprio partner fosse un ‘privilegio’ che possono avere solo gli innamorati eterosessuali, anche alle coppie arcobaleno capita di discutere e, pensate un po’, anche di lasciarsi o separarsi.

Questo articolo, però, non vuole essere una polemica o una piccata risposta a qualche ciarlatano in cerca di visibilità. Noi abbiamo voluto intervistare e ascoltare la storia di questa ragazza che, nonostante il gesto pieno di romanticismo e ricco di amore, si è vista respinta dalla donna che amava e che ama tutt’ora.

A Napoli una ragazza fa una sorpresa alla propria compagna: il lieto fine è solo nelle favole?

Questa è la storia di Roberta, ragazza napoletana di 23 anni e dichiaratamente bisessuale, ben voluta dai colleghi che non hanno mai avuto problemi con il suo orientamento. Nell’intervista che ha rilasciato a noi di Gaypress, la ventitreenne ci ha raccontato la propria storia piena di emozione e che, purtroppo, non ha avuto un lieto fine.

Roberta ha conosciuto la sua ormai ex compagna qualche tempo fa. Stavano insieme, erano felici e anche con la famiglia della ragazza non c’era alcun tipo di problema. Anche se i genitori della ex fino a quel momento non erano a conoscenza dell’orientamento sessuale della figlia, non hanno mai avuto da ridere sulla storia d’amore tra le due ragazze. Erano molti accoglienti e, ci riferisce l’intervistata, che l’hanno anche tratta come una figlia.

Un giorno, durante il periodo di un esame di natura scolastico della figlia, i genitori della ex ragazza di Roberta, hanno iniziato a mandarle messaggi con frasi del tipo “Devi sparire”. “Devi allontanarti da nostra figlia”. Da quell’istante sono iniziati i problemi tra Roberta, la famiglia la ex ragazza. Nonostante i dissapori fossero all’ordine del giorno la giovane coppia ci ha riprovato, ma purtroppo la storia non è riuscita ad andare avanti e ogni motivo sembrava utile per litigare.

Anche i poliziotti dalla parte dell’amore

Roberta attende che arrivi la compagna per farle una sorpresaIn provincia di Napoli una ragazza ha fatto una sorpresa alla propria compagna per riappacificarsi e tornare insieme. Nonostante Roberta fosse stata già respinta e tratta male dalla ex, ci ha provato con tutte le sue forze a ‘urlarle’ il proprio amore. E così, una sera, si è fatta trovare davanti al Mc Donald’s di Torre Annunziata (NA) con una rosa per dichiararle i suoi sentimenti. Dopo due ore di attesa, però, la ragazza non si è presentata e la rosa da bella e possente si è spezzata ed è caduta al suolo.

“A causa del Covid-19 e nel vedere una persona appoggiata alla macchina, con cappello e cappuccio, si è fermata una pattuglia della Polizia. I poliziotti mi hanno chiesto ‘cosa stiamo facendo?’ Io ho risposto che stavo facevo una sorpresa. Mi hanno iniziato a fare molte domande perché pensavano mi dovessi incontrare con molti amici e che di conseguenza avessi creato assembramenti. Quando ho mostrato la rosa hanno capito la situazione.

A quel punto hanno iniziato a congratularsi con me e a farmi un in bocca al lupo con farsi tipo ‘bravissima signorina’, ‘non si stanchi mai e scusateci ma pensavamo altro (…)’, ‘vada fino infondo e ci provi fino alla fine, i nostri complimenti e non se ne penta’. Io ho risposto quasi con le lacrime agli occhi che non me ne sarei mai pentita. L’amore va oltre e mi ha portato a fare questo gesto che non avevo mai fatto prima d’ora”.

La sorpresa che ti sorprende

Dopo due ore la compagna di Roberta non si presentaLa storia della ragazza che ha fatto una sorpresa alla propria compagna in provincia di Napoli, purtroppo, non ha un lieto fine. Il racconto di Roberta è continuato. Ci ha confessato che dopo che i poliziotti sono andati via, lei ha aspettato ancora per un’ora la persona che desiderava in quel momento. Purtroppo, però, non è mai arrivata.

A questo punto Roberta ha fatto un altro gesto importante. Si è recata all’interno del MC Donald’s e ha chiesto uno scontrino, per dimostrare alla sua ormai ex ragazza la sua presenza effettiva in quel posto e in quel momento. Con il bigliettino scritto e con la rosa tra le mani si è recata sotto casa della ex, ha preso i due oggetti e ha spezzato la rosa. Una volta fatto ciò, ha posato il tutto davanti al cancello di casa della ex compagna e ha scritto un messaggio sul biglietto: “Questa rosa ti ha aspettata per quasi due ore. E chestìè a fin che fatt senza e t vere”.

Stando a quello che ci ha raccontato Roberta, inoltre, la sua ex non l’ha nemmeno contatta per ringraziarla della sorpresa o dell’idea che aveva avuto. L’iniziativa, infatti, è diventata virale suo Social e anche lei ne è venuta a conoscenza. Anziché deporre le armi, però, da quello che ci ha raccontato Roberta, le persone hanno attaccato la sua ex per aver sminuito e snobbato il gesto d’amore.

Questa storia che Roberta ha voluto raccontare a noi di Gaypress, ci ha emozionato e ci spiace non abbia avuto un lieto fine. Chissà però: con San Valentino che si avvicina, magari, ci saranno dei rivolti positivi. Come vedete, comunque, a tutte le coppie (LGBT+ e non) capitano gli stessi bei momenti e le stesse disavventure.

 

 

Simone D’Avolio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *