IRLANDA, STERZATA SUI DIRITTI: LEGALIZZATO IL MATRIMONIO GAY E LIBERALIZZATO L’ABORTO

ESTERI, Come si apprende da AdnKronos, il Parlamento di Westminster, a Londra, ha liberalizzato l’aborto e legalizzato il matrimonio tra omosessuali in Irlanda nel nord.
La decisione storica, entrata in vigore alla mezzanotte, è stata adottata dal Parlamento a Londra dal momento che il governo locale di Belfast risulta bloccato dal gennaio del 2017 per il mancato rinnovo della coalizione di unità nazionale.
Ricordiamo che finora l’aborto era illegale in Irlanda del nord, a differenza che in Inghilterra dove è autorizzato dal 1967, a meno che la gravidanza non rappresentasse una minaccia per la sopravvivenza della madre. Era vietato anche il matrimonio tra persone dello stesso sesso, nonostante fosse consentito in tutto il resto della Gran Bretagna.
Julian Smith, segretario di Stato dell’Irlanda del Nord, ha dichiarato che “le prime nozze tra omosessuali dovrebbero avvenire non più tardi di San Valentino 2020”
Passi da gigante per l’ormai non più ultra cattolica Irlanda. In Italia, nel frattempo, tutto sembra tacere. Assordante il silenzio della politica in tema di diritti: quando arriverà il nostro momento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *